02/69.365.215

Il progetto Anacredit sostituisce la Centrale dei Rischi italiana?

No, il progetto AnaCredit non ha come obiettivo la creazione di una Centrale dei rischi europea. Le Banche Centrali Nazionali che gestiscono una Centrale dei rischi nazionale, come Banca d’Italia, potranno, però, a certe condizioni, utilizzare i dati di AnaCredit per arricchire i flussi di ritorno e il servizio di prima informazione destinati agli intermediari partecipanti.

La disciplina nazionale in materia di CR resterà pertanto vigente ed efficace nei confronti di tutti i soggetti bancari e finanziari tenuti alla partecipazione e Banca d’Italia continuerà ad avere un potere regolamentare sul servizio di centralizzazione dei rischi.