02/69.365.215

Attività di vigilanza e prevenzione del riciclaggio: gli accertamenti ispettivi di Banca d’Italia

Quanti sono stati gli accertamenti ispettivi relativamente alla prevenzione del riciclaggio?

Durante il 2015, nell’ambito dell’attività di vigilanza relativamente alla prevenzione del riciclaggio, Banca d’Italia ha condotto 172 accertamenti ispettivi di carattere generale.

Gli accertamenti ispettivi di Banca d’Italia per la prevenzione del riciclaggio sono stati effettuati a fronte di:

  • 649 banche
  • 75 gruppi bancari
  • 80 SIM, 18 gruppi di SIM
  • 123 SGR
  • 158 finanziarie iscritte nell’albo speciale ex art. 107 TUB
  • 407 finanziarie iscritte nell’albo generale ex art. 106 TUB
  • 7 istituti di moneta elettronica
  • 40 istituti di pagamento operanti in Italia nel 2015

 

Gli accertamenti ispettivi condotti da Banca d’Italia sono stati distinti per tipologia di intermediario, e nello specifico:

  • 111 banche
  • 8 gruppi bancari
  • 19 società di gestione del risparmio
  • 9 società di intermediazione mobiliare
  • 17 società finanziarie iscritte nell’elenco speciale ex art. 107 TUB
  • 5 società finanziarie iscritte nell’elenco generale ex art. 106 TUB
  • 3 istituti di pagamento.

L’Organo di Vigilanza ha anche effettuato 4 accertamenti mirati su gruppi bancari.

Scopri il servizio di EBI per la consulenza antiriciclaggio e compliance per essere in regola con la normativa per la “prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento al terrorismo”.