02/69.365.215

Antiriciclaggio – Comunicazioni oggettive: modalità di registrazione

//
Categories

La UIF ha emesso un Comunicato dal titolo “Comunicazioni Oggettive: modalità di registrazione” in cui ricorda che entro il 15 settembre 2019 i soggetti obbligati devono trasmettere alla UIF le comunicazioni oggettive relative ai mesi di aprile, maggio, giugno e luglio 2019, secondo le Istruzioni del 28 marzo 2019 (di seguito, il Provvedimento) e fornisce alcune istruzioni operative in merito al processo di registrazione al sistema di segnalazione:

 

Destinatari degli obblighi

I soggetti obbligati all’invio delle comunicazioni sono solo le banche, Poste Italiane S.p.A., gli istituti di pagamento e gli istituti di moneta elettronica (incluse le succursali insediate in Italia e i punti di contatto centrali).

La trasmissione delle comunicazioni oggettive è effettuata dal Responsabile della Funzione Antiriciclaggio o dal responsabile del punto di contatto.

La UIF sottolinea che non rientrano tra i destinatari intermediari diversi da quelli indicati o altre categorie di soggetti tenuti agli obblighi antiriciclaggio.

 

Registrazione al sistema di segnalazione

Le comunicazioni oggettive devono essere trasmesse in modalità telematica attraverso il portale Infostat-Uif, previa registrazione al sistema di segnalazione.

I segnalanti già abilitati alla trasmissione delle Segnalazioni S.AR.A sono registrati d’ufficio al nuovo sistema di segnalazione.

I segnalanti non abilitati alle segnalazioni S.AR.A dovranno richiedere la registrazione al nuovo sistema di segnalazione del Responsabile Antiriciclaggio; da luglio 2019, sarà disponibile sul sito della UIF un nuovo modulo di adesione che dovrà essere trasmesso via PEC alla casella uif.registrazione@pec.bancaditalia.it.

 

Esonero dalla trasmissione della comunicazione negativa mensile

I soggetti obbligati che non operano in contanti o che effettuano operazioni in contanti esclusivamente al di sotto della soglia dei 1.000 euro possono chiedere l’esonero dalla trasmissione della comunicazione negativa mensile.

Essi dovranno inviare un’attestazione in forma libera via PEC alla casella uif@pec.bancaditalia.it.

 

Tempistiche di invio

L’invio delle comunicazioni oggettive di aprile, maggio, giugno e luglio 2019 potrà essere effettuato a partire dal 1° e fino al 15 settembre 2019.

Successivamente l’inoltro delle comunicazioni oggettive sarà possibile dal primo giorno del mese successivo a quello di riferimento ed entro i termini stabiliti dall’art. 6, co. 1, del Provvedimento ossia entro il quindicesimo giorno del secondo mese successivo a quello di riferimento (es. la comunicazione di gennaio XX è dovuta entro il 15 marzo XX).

 

Aggiornamento documentazione pubblicata

Il 24 maggio 2019 è stata aggiornata la documentazione tecnica relativa alla trasmissione delle comunicazioni oggettive (si Veda http://uif.bancaditalia.it/adempimentioperatori/comunicazioni-oggettive/index.html sezione COMUNICATI E DOCUMENTAZIONE DI SUPPORTO.